Articoli della sezione

Tagged ‘prodotto‘

LEGO: IL MATTONCINO CHE CONQUISTA IL MONDO

Gli ultimi dati raccolti durante la Spielwarenmesse® 2015 riconfermano il trend positivo dei giochi da costruzione LEGO, che sono tra i giochi preferiti non solo dai bambini ma anche dai genitori e che rappresentano da sempre un’icona per ogni generazione, anche nell’era digitale. Creatività e innovazione sono un binomio vincente anche per la nota azienda di giocattoli. A parlarci del mondo LEGO è Roberto Corbellini, Consumer Marketing Manager di LEGO Italia.

Innanzitutto parliamo di LEGO nel mondo: “La filosofia LEGO è intrinseca nel modo in cui LEGO opera, nei suoi prodotti, storie e comunicazione. È senza dubbio qualcosa che si respira nell’aria piuttosto che un proclamo o uno slogan e viene trasmessa a tutti i dipendenti attraverso un modello chiamato ‘LEGO Brand Framerwork’, che riassume il DNA LEGO in termini di mission (Inspire and develop the builders of tomorrow), vision (Inventing the future of play), promesse (a persone che lavorano per LEGO, ai nostri partner, al pianeta in cui operiamo e ai nostri piccoli consumatori), spirito (Only the best is good enough) e valori. Questo è lo stile LEGO, che spesso non è solo una guida di business ma anche una guida comportamentale. Quando questo sistema di valori è stato messo da parte LEGO ha attraversato momenti di difficoltà, dai quali si è ripresa ritornando fedele alla sua tradizione ed essenza”.

Leggi →

EMC E LA TECNOLOGIA FLASH

Flash è il nome della tecnologia di memoria a stato solido che sta trasformando il mondo dello storage. Dario Regazzoni, Pre-sales manager di EMC Italia , ci spiega cosa sta davvero cambiando e come utilizzare le innovative caratteristiche dei dischi Flash per migliorare le performance dei sistemi aziendali.

Stiamo assistendo a una trasformazione importante nel mondo dello storage: qual è la visione EMC?
Il mondo dello storage sta cambiando da tanti punti di vista, perché varie sono le forze che agiscono su questo settore: la più importante consiste nell’introduzione di tecnologie di tipo Flash. Sebbene il termine possa far pensare al dispositivo per scattare foto in condizioni di bassa illuminazione, in realtà Flash è un sistema di memoria capace di immagazzinare una quantità elevatissima di informazioni che sta man mano sostituendo i più tradizionali hard disk. Attualmente questa tecnologia viene utilizzata in tutti i moderni dispositivi, dalle fotocamere digitali agli smartphone o ai notebook e ai pc, proprio per la buona capacità di memoria. Basti pensare a quanto velocemente ogni tipo di dato transiti dai nostri smartphone grazie a questa tecnologia per capire quale rivoluzione possa introdurre se applicata ai sistemi di gestione dei dati di tipo enterprise.

Leggi →

PIVATO SRL: MIGLIORARE LE PERFORMANCE RINNOVANDO L’ERP

Fondata nel 1969 da Ottorino Pivato come falegnameria artigianale, l’azienda di Castelminio di Resana (TV) si distingue oggi per un’apertura all’innovazione che passa, non solo dalla scelta dei materiali, delle finiture o delle linee di prodotto, ma anche da quella di rinnovare il proprio modo di lavorare e di renderlo più efficiente con l’utilizzo di strumenti tecnologici avanzati.

Pivato Srl è un’azienda manifatturiera che da quasi 30 anni si è specializzata nella produzione di porte per interni. Nonostante le dimensioni di industria, con circa 80 dipendenti e quasi 13 mila metri quadri coperti di stabilimenti, l’azienda continua a mantenere una forte vocazione all’innovazione, al rinnovamento e alla personalizzazione. La combinazione teorica di tutte le variabili del listino Pivato, infatti, permetterebbe di produrre ben 17 milioni di porte diverse.

Nei primi mesi del 2011, al termine di una software selection durata circa 9 mesi e finalizzata alla scelta di una nuova soluzione gestionale, Pivato srl decide di optare per l’ERP Freeway® Skyline e affida ad Eurosystem, società trevigiana proprietaria del software, il progetto di cambio del gestionale aziendale.

Oggi ne parliamo con Diego Giacometti, responsabile Sistemi Informativi di Pivato Srl.

Leggi →

GRUPPO CAROLLO: SGUARDO ALL’ESTERO CON LA QUALITÀ ITALIANA

“Ad oggi non abbiamo ancora internazionalizzato. Ci stiamo pensando per crescere e per riuscire ad espandere il nostro mercato, dal momento che quello interno ha margini sempre più esigui”, a spiegarci cosa significa oggi essere PMI in Italia, Bruno Carollo, titolare del Gruppo Carollo Serramenti.

La Sua azienda ha mai pensato di internazionalizzare?
In passato non ci abbiamo mai pensato seriamente e analiticamente. Ora stiamo cercando di capire come può essere avviato il processo di internazionalizzazione per un’azienda come la nostra. Non siamo soli: ci stiamo muovendo attraverso il supporto di alcune associazioni di categoria a cui siamo associate, come Confartigianato o Unindustria Treviso, che all’interno ha istituito un settore dedicato ai processi aziendali di internazionalizzazione. Bisogna, innanzitutto, comprendere quali siano i canali migliori per arrivare al mercato oltreconfine: come contattare aziende specializzate e probabili partner stranieri che possano sostenerci nel passaggio. Ovviamente un primo passo sono ricerche anche di marketing per capire come possiamo posizionarci su un mercato internazionale.

Leggi →

IL NORD EST STORICO E MANAGERIALE: 400 ANNI DI INDUSTRIA

Intervista ad Alberto Marenghi, Cartiera Mantovana.

La Cartiera Mantovana domina in Italia per la sua longevità: quasi 4 secoli di storia che hanno visto i proprietari – la famiglia Marenghi – interessati alla produzione della carta: dal primo stabilimento artigianale a Maglio di Goito del XVII secolo, alle 3 industrie sparse nel Nord Est italiano del XXI secolo.

Si tratta di una storia unica per un’impresa giunta alla 13° generazione. I diversi discendenti, lavorando con passione e senso di responsabilità, hanno saputo nei secoli implementare l’attività di famiglia ottimizzando costi e organizzazione, pur affrontando avversità di ogni tipo. Oggi, lo stabilimento di Maglio produce circa 10mila tonnellate di carta all’anno, mentre quello di Galliera Veneta e quello di Carmignano di Brenta producono circa 85mila tonnellate l’anno di carta. Un’azienda grande e sana. Alberto Marenghi, attuale amministratore delegato del gruppo, ci dice che “non esiste un segreto particolare per questa longevità. La storicità fa senz’altro da collante, ma ha portato ad una cultura imprenditoriale un po’ particolare, in cui la ‘famiglia’ gioca un ruolo importante, soprattutto nelle scelte che devono essere lungimiranti e prudenti. Perché ti senti anello di una catena secolare”.

Leggi →

IL NORD OVEST IMPRENDITORIALE: TECNOLOGIA, INNOVAZIONE E INTERNAZIONALIZZAZIONE

Intervista a Pierstefano Berta, Distillerie Fratelli Ramazzotti.

Icona dell’urbanità e modernità milanese, un must dei liquori e delle ricette tipiche lombarde. Inventato a Milano dal farmacista Ausano Ramazzotti agli inizi dell’800, l’Amaro Ramazzotti ancora oggi è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Azienda storica, che in quasi 200 anni di vita ha dato lustro al territorio in cui è cresciuta e si è ramificata, sempre guidata da uno spirito di innovazione forte che si è poi trasformato nella scelta dell’internazionalizzazione. Le Distillerie Fratelli Ramazzotti – acquisite nel 1985 dalla multinazionale Pernod Ricard, co-leader mondiale nel settore Wine & Spirit – esportano oggi in 30 Paesi, dalla Germania, dove il prodotto risulta essere il più venduto nella categoria degli amari, al Sud Africa e agli USA.

Concetti molto avanzati, soluzioni inedite per il settore degli spiriti, e una tecnologia nella logica della naturalità caratterizzano nel XXI secolo la linea dedicata all’Amaro Ramazzotti. Lo sguardo verso tecniche e metodologie di produzione innovative, nel rispetto della tradizione e dell’idea imprenditoriale originaria dell’azienda, da sempre connota la storia delle Distillerie Fratelli Ramazzotti, facendone oggi un leader del mercato di riferimento.

Leggi →