Articoli della sezione

Tagged ‘export‘

L’ITALIA DELL’INDUSTRIA: PMI E “MULTINAZIONALI TASCABILI”

“L’industria è centrale, e speriamo lo rimanga a lungo: esportiamo di tutto, ed in tutto il mondo; l’export italiano è molto diversificato, dalle macchine utensili ai vini, dalla moda agli elicotteri, ed ha tenuto anche negli anni di crisi. Ma non è più l’industria in bianco e nero, dei cancelli che si chiudono il primo di agosto, delle ciminiere e delle assemblee operaie”. A darci uno quadro della realtà italiana di questo periodo Nando Pagnoncelli, presidente di Ipsos Italia.

Si può parlare ancora di modello italiano di sviluppo? Ci può dare qualche dato…
Difficile da dire, spesso si parla dei modelli sempre dopo, quando le cose sono accadute. Siamo certamente in una fase di passaggio, in cui sono sempre presenti i punti di forza tipici della produzione italiana, ossia creatività e qualità, ma si avverte una crescente difficoltà a fare impresa, a causa della burocrazia, della disomogenea disponibilità di accesso al credito, di un mercato del lavoro che non è efficiente. I due elementi che più degli altri stanno modificando la struttura italiana sono legati entrambi alla domanda interna: la costante riduzione di investimenti pubblici, causa di spending review e patto di stabilità, e la razionalizzazione del consumo delle famiglie. Incidono pesantemente sulla struttura produttiva del Paese, modificandola e spostando l’attenzione delle imprese sempre più verso i mercati esteri, se possibile.

Leggi →