Articoli della sezione

Tagged ‘creatività‘

Ogilvy & Mather Italia – L’evoluzione del concetto di agenzia pubblicitaria

Intervista a Paolo Iabichino e Giuseppe Mastromatteo, Chief Creative Officer del gruppo Ogilvy & Mather Italia

Consulenti di business per un cliente che ha bisogno di essere affiancato, oppure partner per un percorso strategico nel lungo periodo: questa è l’evoluzione dell’agenzia di
pubblicità, che si muove come succede all’interno di un organismo vivente. Se cambiano i contesti, le specie animali si adattano alle nuove condizioni. Maggiore complessità ma più opportunità per il cliente, questo un must da cui non si può più prescindere. L’intervista di punta di questo numero è ai due direttori creativi di una delle agenzie di advertising più rinomate nel panorama italiano e internazionale: Ogilvy & Mather Italia.

Leggi →

LA SCUOLA – Aule destrutturate per una didattica collaborativa

La parola alle scuole: l’Istituto superiore Belluzzi Fioravanti di Bologna e l’ISIS “Giulio Natta” di Bergamo

Tablet, lavagne digitali, isole di lavoro, tutti elementi che vanno verso un cambio di paradigma del vecchio modo di fare scuola. Più attenzione agli ambienti di apprendimento: dalle aule aumentate, agli spazi alternativi, ai laboratori mobili. Una scuola digitale capace di motivare maggiormente lo studente a migliorare i propri esiti.

Leggi →

Il melograno: un albero da frutta nel giardino aziendale

Ogni volta che inseriamo in giardino una nuova pianta, oppure compriamo un’orchidea da mettere nel nostro ufficio per rallegrare l’ambiente, facciamo un esperimento. La natura ci riserva sempre immense sorprese, non sappiamo mai con certezza come la nuova ospite si ambienterà. In questo numero parliamo di come potrebbe trovarsi nel giardino aziendale un albero da frutta, il melograno.

In Logyn trattiamo di giardini aziendali, per questo consiglio sempre piante autoctone che hanno meno problemi di sopravvivenza, gestione, e conseguentemente meno costi. Per il giardino di casa è un altro discorso: da sempre sistemo le piante difficili, o comunque con esigenze diverse da quelle ambientali del nostro Nord-Est, in vaso. Riesco così a far vivere bene e per molti anni i limoni, le gardenie, i cactus e altro. L’ultima arrivata è la Caesalpinia pulcherrima, una specie di acacia con dei bellissimi fiori arancione. Ho portato a casa qualche semino dall’ultimo viaggio in un paese tropicale, i semi sono germogliati e presentano delle belle foglioline. Lo terrò in vaso finché riesco a gestirlo poi vedremo, dipende da quanto crescerà!

Leggi →

EDITORIALE – NUMERO 11

di Gian Nello Piccoli

L’esplorazione è il tema di Logyn 11 che abbiamo voluto affrontare interpretando il concetto secondo diverse declinazioni. Quello che abbiamo imparato è che l’esplorazione è un aspetto della vita di ciascuno di noi, ci ha portato a quello che siamo oggi e inevitabilmente si riflette sulla società, sull’ambiente, sul lavoro e sulle persone che viviamo e conosciamo.

La pluralità delle interviste di questo numero in particolare fa riflettere sul fatto che l’esplorazione è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi. Si inzia con uno sguardo alla cultura storica linguistica e un’intervista al professore Luciano Canfora, che ci spiega come non si possa prescindere dallo studio e dall’esplorazione di una lingua, antica o moderna, per capire le sfumature e le radici di un popolo. Logyn racconta poi che, in alcune aziende, nelle risorse umane, l’esplorazione dei talenti è una modalità per trovare profili che non rispecchino solo i canoni professionali classici ma identifichino, in maniera strutturata, condivisa e globale, figure adeguate a ricoprire ruoli di maggiore responsabilità e di guida dell’azienda verso sfide future.

Leggi →

Aumentare la realtà per esplorare un mondo parallelo

Il mobile diventa visualizzatore della realtà aumentata, che permette di fare una vera esperienza 3D all’interno di cubi virtuali posti ovunque sul globo terrestre. Guardare virtualmente come un’opera d’arte può stare nel salotto della propria casa, o provare un’auto attraverso il telefonino, sono solo alcune delle applicazioni di questo progetto.

Che cosa sono ViewTwoo e WorldTwoo?
ViewTwoo è un visualizzatore di contenuti caricati sul gestionale WorldTwoo. L’idea è una sovrapposizione al mondo reale. WorldTwoo, infatti, è la divisione del globo terrestre in tanti cubi. Ognuno di questi ha lati di 10 metri. In ogni cubo si possono caricare dei contenuti, che si integrano perfettamente con l’ambiente reale. Per esempio posso vedere attraverso ViewTwoo un pescecane comodamente sdraiato sul divano di casa mia e interagire con lui.

Leggi →

La ninfea. Il fiore galleggiante che decora i nostri laghetti

Per gli antichi greci rappresentava l’amore platonico, in Oriente simboleggia l’alba e l’arrivo del sole, in Occidente è sinonimo di purezza e ammirazione. Stiamo parlando della ninfea, un fiore profumato molto amato e conosciuto, un raggio di sole all’interno del nostro giardino aziendale.

Voglio dedicare questo articolo alle aziende che hanno la fortuna di avere un laghetto artificiale annesso alla fabbrica, gradevole per rilassarsi nelle pause di lavoro, e che aiuta l’ambiente (soprattutto gli uccelli ma tutti gli animali in genere), già messo a dura prova dalle costruzioni industriali, a rigenerarsi.
Così posso scrivere su una delle piante preferite per decorare gli specchi d’acqua: la Ninfea.

Leggi →

Creatività e tutela del know-how

Nel contesto del programma Innovation Union e del piano di azione a sostegno della creatività e dell’innovazione, il 28 novembre 2013 la Commissione Europea ha adottato una proposta di direttiva in materia di tutela del know-how.

Il Made in Italy deve tutto al Rinascimento italiano, allo sviluppo di una nuova cultura artistica e sociale, che sul piano culturale, estetico e architettonico ha messo in moto una competizione creativa senza pari nel mondo. A questo si aggiunga il continuo contatto con le culture dei popoli stranieri. Creatività che tuttavia spesso, per incapacità tutta italiana di fare sistema, non si traduce in forza imprenditoriale vincente o addirittura viene agilmente acquisita dai competitors proprio per la mancata adozione di opportune protezioni e tutele da parte del titolare dei relativi diritti. Se per superare il primo aspetto ci ha pensato il D.L. 10 febbraio 2009 n.5 che ha introdotto la disciplina della rete di imprese (V. articolo Reti di imprese – La normativa e il contratto di rete in Logyn n.2 Maggio 2013), con riferimento al secondo è intervenuto, a livello comunitario, il Parlamento Europeo e il Consiglio con una proposta di Direttiva comunitaria presentata il 28 novembre 2013 sulla protezione del know-how riservato e delle informazioni commerciali riservate (segreti commerciali) contro la loro acquisizione, utilizzo e divulgazione illeciti.

Leggi →

FONDERIE DI GHISA: COME RENDERE LA PRODUZIONE PIÙ FLESSIBILE

La sostituzione del sistema informativo è prima di tutto un cambiamento di natura culturale. Si rivedono processi di produzione e amministrazione collaudati ma spesso inefficienti, si modificano procedure e si introduce nelle aziende e tra gli utenti un nuovo strumento informatico. Di questo passaggio culturale parliamo raccontando il progetto ERP realizzato in Fonderie Pilenga e approfondendo l’argomento con Marco Muhlbauer, Responsabile pianificazione & CIO Analysis and planning management dell’azienda.

Fondata a Lallio (BG) nel 1959 dal sig. Baldassarre Pilenga e dalla moglie, Fonderie Pilenga Baldassarre & C. S.p.A. è una fonderia di ghisa che si caratterizza per la flessibilità e modernità della propria struttura e organizzazione. Al suo interno un team qualificato e focalizzato alla ricerca e allo sviluppo di nuove soluzioni tecniche composto da un organico di 150 persone che ogni giorno contribuiscono a fare di questa azienda una realtà specializzate e ben posizionata sul mercato: tra gli ambiti di interesse di Fonderie Pilenga quello trattoristico, automotive, pompe per agricoltura, riduttori, valvole, fumisteria ed arredo urbano sia in Ghisa Lamellare che in Ghisa Sferoidale.

Leggi →

BAO: LA CASA DEL FUMETTO CHE VINCE LA CRISI DELL’EDITORIA

Intervistiamo la casa editrice milanese Bao Publishing, fondata 6 anni fa ed oggi tra le più importanti del panorama italiano. Del fumetto dicono che è “una cultura da far scoprire a più persone perché è radicata nell’immaginario collettivo”. Tra le loro pubblicazioni, oltre a quelle di Zerocalcare, anche libri della portata di Portugal di Cyril Pedrosa, Come prima di Alfred, Il NAO di Brown di Glyn Dillon, La grande Odalisca di Vivès, Ruppert e Mulot, E la chiamano estate di Mariko e Jillian Tamaki, e tanti altri autori ancora.

Quando nasce la casa editrice Bao?
Alla fine del 2009, fondata da Caterina Marietti e Michele Foschini, a Milano.

Con quale sogno?
Portare il fumetto ai lettori di narrativa in prosa. Una mission che ha riscosso un sempre maggiore successo, grazie anche all’alta qualità delle nostre edizioni cartacee. Il fumetto in Italia: una cultura da scoprire? Una cultura da far scoprire a più persone, perché in realtà è radicata nell’immaginario collettivo almeno fin dal secondo dopoguerra.

Leggi →

CREATIVITÀ SU CARTA: LA STAMPA FA LA DIFFERENZA!

Distinguersi oggi è fondamentale. Ecco perché se la comunicazione è stampata in modo eccellente può fare davvero la differenza. La passione e ricerca della qualità nella resa dei colori, effetti e nobilitazioni, hanno guidato nel corso degli anni gli investimenti tecnologici di Trevisostampa. Oggi l’azienda ha una produzione a ciclo completo e può vantare un parco macchine da stampa all’avanguardia per offrire svariate soluzioni: ne parliamo con il direttore commerciale Elisabetta Pietrobon.

In che modo un servizio di stampa può esaltare la qualità e la creatività di un progetto?
Con la scelta dei materiali, della tipologia di stampa e di rilegatura: esistono svariate tipologie di carte e confezioni e ognuna, con la sua storia e caratterizzazione, può raccontare un progetto grafico in modo diverso. Spesso il cliente non conosce la varietà di soluzioni disponibili; tocca a noi, come consulenti, cercare di comprendere il progetto che ci viene consegnato e suggerire soluzioni personalizzate che rappresentino un giusto compromesso tra le esigenze del cliente, la valorizzazione del prodotto e l’ottimizzazione dei costi.

Leggi →