Articoli della sezione

Tagged ‘certificazione‘

GOOGLE: intelligenza e memoria artificiale

di VALENTINA CAMBARERI (Digital Strategist Bizen Srl)

C’era una volta e c’è ancora…

“Viaggio in un mondo in cui i robot hanno sogni e desideri.”
Non è trascorso troppo tempo da quando concetti come l’intelligenza artificiale appartenevano solo al mondo della fantascienza. Il noto film di Steven Spielberg apriva la strada della nostra fantasia a immaginare mondi paralleli, forse non troppo lontani ma nemmeno così vicini (Intelligenza Artificiale, 2001).

Negli stessi anni Larry Page e Sergey Brin davano vita ad un ambizioso progetto, un contenitore accessibile a tutti che potesse catalogare la totalità delle informazioni disponibili in internet. Il contenitore doveva essere la soluzione ad un problema quotidiano: mettere ordine tra i siti e proporre agli utenti risultati in linea con ciò che cercavano. La vera innovazione, che ha determinato la crescita esponenziale di Google rispetto ai competitor è straordinariamente bella nella sua semplicità: la centralità dell’utente. Come Google ha reso possibile tutto ciò?

Leggi →

QUANDO LA ‘TRADIZIONE’ DIVENTA LEADER DI MERCATO

Garbellotto dal 1775.

“Un buon vino è anche merito di una buona botte”. In Garbellotto, azienda coneglianese che lavora il legno dal 1775, c’è ‘mestiere’ e ‘tradizione’, abilità tecnica e attenzione al territorio: valori che sono stati tramandati per oltre duecento anni di storia.

Nata nel XVIII secolo a San Fior da Giuseppe Garbellotto, in seguito fornitore ufficiale della Casa d’Austria, è cresciuta attraverso i secoli fino ai giorni nostri. Tra le peculiarità dei lavori svolti, la residenza del Principe Arcivescovo di Würzburg, in Baviera, un prestigioso castello le cui scale d’accesso sono state affrescate dal Tiepolo, che rimane indiscutibilmente una delle più belle cantine mai arredate dalla Garbellotto. Oggi è un’azienda di nicchia guidata sempre dalla stessa famiglia, ormai giunta alla ottava generazione consecutiva.

Leggi →

DRITTI AL CUORE DELL’AZIENDA PRODUTTIVA

Freeway® Skyline coglie l’anima delle aziende di produzione. Il suo DNA tecnologico ne cattura e assorbe l’essenza: la storia, la visione e i processi primari dell’azienda entrano nel software e lo plasmano a sua dimensione. È l’uomo a dirigere il sistema, – e non il contrario – pianificare e condurre i processi. Perché Freeway® Skyline facilita l’utente nell’essere “decisore”.

Il cuore di un’azienda che produce beni è rappresentato dalla conduzione pianificata ed efficiente dell’apparato di produzione e approvvigionamento. I processi che riguardano questo ambito e rispettano le dinamiche aziendali fanno capo a decisori umani, quali il pianificatore della produzione, il responsabile degli acquisti, il responsabile di produzione, la direzione generale dell’azienda la quale, dall’alto della sua visione, definendo la pianificazione master, detta i macro obiettivi quantitativi, qualitativi ed economici di soddisfazione della domanda e al contempo di contenimento dei costi. In un quadro di obiettivi apparentemente contraddittori, i responsabili decisori devono trovare nel sistema informativo ausili adeguati e potenti che li supportino nelle fasi della pianificazione, tanto nella produzione quanto negli acquisti.

Leggi →

LE RETI D’IMPRESA NELLA NUOVA ERA: UNA NUOVA CULTURA

Intervista a Enzo Rullani, professore di Economia della Conoscenza e di Strategie di impresa presso la Venice International University.

La nuova economia della conoscenza: sviluppi e prospettive future
Le reti d’impresa vengono spesso pensate come rimedio a una forma specifica di “debolezza” che caratterizza il capitalismo industriale italiano, frammentato in una miriade di piccole e piccolissime imprese, finora aggregate, grazie al collante territoriale, in un centinaio di distretti industriali, specializzati nei vari prodotti del made in Italy.

Aggregando le imprese, senza far venire meno la loro autonomia individuale, la rete consentirebbe di prendere due piccioni con una fava: mantenere l’ossatura dell’attuale assetto produttivo, basato sull’imprenditorialità diffusa; realizzare, grazie alla rete, quelle economie di scala e di specializzazione (reciproca) che sono precluse alle piccole e piccolissime imprese.

Leggi →