Articoli della sezione

Tagged ‘business process management‘

VIAGGIANDO SUI BINARI INVISIBILI DEL SOFTWARE

Freeway® Skyline con naturalezza accompagna l’utente nel suo percorso, lungo binari invisibili, permettendogli di agire liberamente nel rispetto di regole, vincoli e responsabilità stabilite dall’azienda. Grazie ad un sistema di workflow altamente flessibile e configurabile, gli utenti partecipano al processo di gestione degli acquisti aziendali che ha inizio proprio dalle loro richieste, un percorso caratterizzato da chiarificazioni, perfezionamenti, reiterazioni e approvazioni a più stadi.

Nelle aziende gli acquisti rappresentano un fronte sul quale è necessario controllo, verifica di adeguatezza, approvazione, pianificazione, ottimizzazione della spesa, attuazione. I processi che hanno luogo in questo ambito sono trasversali ai reparti e uffici, sono stimolati non solo dagli ambiti di produzione, ma anche dai bisogni che a vario titolo l’utenza aziendale interna avanza per erogare adeguatamente i propri servizi e espletare le proprie mansioni.

L’applicazione della metodologia orientata al BPM (Business Process Management) consente di disegnare il flusso più adeguato in termini di responsabilità e stadi di approvazione, di regole di business che determinano l’instradamento verso questo o quel livello di responsabilità per l’approvazione, in considerazione di chi e da quale ufficio o reparto una richiesta di acquisto è giunta, la tipologia di bene o servizio richiesto e relativo valore economico, non trascurando infine aspetti inerenti la riservatezza delle istanze di acquisto avanzate nel processo (Vision & Methodology).

Leggi →

L’orchestrazione dei sistemi

Freeway® Skyline valorizza le peculiarità di software singoli e di diversa specializzazione elevandole all’interno di un’integrazione totalmente controllata e coordinata tra questi e le funzionalità del gestionale ERP. A dirigere l’orchestra, come un grande maestro, il motore di orchestrazione, l’architettura a servizi e l’infrastruttura del service bus di Freeway® Skyline.

In molte realtà aziendali ricorre l’esigenza di integrare software che sono diversi per scopo o settore di applicazione, per fornitore o perché realizzati con tecnologie differenti. In questo ambito, il termine ‘integrazione’ è piuttosto inflazionato.

Integrare sì, ma come? Apparentemente sembrerebbe che il modo più pragmatico di far collaborare sistemi software eterogenei sia realizzare la replicazione o sincronizzazione tra i rispettivi dati. È una visione schiacciata verso il basso che fa perdere la ricchezza che ciascun software realizza nel proprio campo di specializzazione, una visione riduttiva che impedisce di valorizzare le differenze tra di essi e di sfruttarne le logiche di più alto livello in scenari di collaborazione più vicini alle esigenze dell’azienda e dei suoi utenti. L’analisi per processi e l’architettura a servizi, impiegati in opportune orchestrazioni, consentono, invece, di non perdere questo prezioso livello di visione, e di ottenere più benefici rispetto a quelli che i sistemi software possono fornire se impiegati isolatamente gli uni dagli altri.

Leggi →

Pagamento di forniture di genere agro-alimentari

Il Decreto Legge sulle liberalizzazioni introduce, a partire dal 24.10.2012, l’obbligo di regolarizzare le condizioni di pagamento delle forniture di generi agro-alimentari.

È stato convertito dalla legge 27/2012 il c.d. Decreto “liberalizzazioni” che ha operato un ampio intervento di liberalizzazione del mercato finalizzato allo sviluppo della produttività. In realtà il Decreto, come spesso (purtroppo) avviene, incide in numerosissimi ambiti tra loro significativamente diversi e, in particolare, vengono introdotte norme che spaziano dal gas alle regole per il commercio, dai servizi bancari ai trasporti, dalle rendite finanziarie, alla distribuzione dei carburanti, dalle Farmacie alla Giustizia!

Leggi →